bonus monopattino elettrico come richiederlo

Bonus monopattino elettrico come richiederlo

bonus monopattino elettrico come richiederlo

“Condividi subito la bella notizia con i tuoi amici”

Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

INDICE : Miglior Monopattino Fuoristrada

Bonus monopattino elettrico come richiederlo : la Guida su come fare e come funziona step by step

Bonus monopattino elettrico come richiederlo, come funziona e in quali casi si possono ricevere i famosi 500 euro di bonus mobilità. 

Nonostante tutto quello che è capitato negli ultimi mesi, il 2020 in termini di mobilità è stato positivo per gli appassionati di mobilità elettrica.

Infatti se torniamo indietro di pochi mesi a gennaio è passata la legge di Bilancio che ha sancito, dopo tanta attesa, che i monopattini elettrici erano equiparati alle biciclette.

E oggi, maggio 2020, al fine di aiutare gli spostamenti sostenibili tra persone è arrivato anche il Bonus Mobilità.

Come funziona il Bonus Mobilità per monopattini elettrici e biciclette

Tutti i monopattini elettrici, biciclette elettriche con pedalata assistita e non, possono usufruire del 60% di sconto.

Questo sconto è previsto per un solo acquisto una tantum.

Come funziona : poniamo ad esempio che hai acquistato o stai acquistando il nuovo Ninebot Max G30 su Amazon che ha un prezzo medio di 697 euro.

Una volta acquistato ti basterà, registrarti ed inviare la tua fattura fiscale, al portale dedicato del Governo ( che fra pochi giorni sarà online ) e avere indietro il 60% fino a un massimo di 500 euro, ovvero il massimale che prevede il bonus.

Quindi un monopattino che normalmente pagheresti 697 euro, lo paghi 279 … non male eh!!

Andiamo ora nello specifico. Questo provvedimento prevede 2 FASI :

FASE 1 : Valgono tutti gli acquisti effettuati dal 4 maggio 2020, da qualsiasi rivenditore e anche online. L’importante è che forniscano fattura fiscale (anche in inglese).

FASE 2 : il Ministero dell’ Ambiente comunicherà la lista ufficiale dei rivenditori accreditati e quella dei rivenditori autorizzati a concedere direttamente lo sconto mobilità in fase di pagamento, senza dover richiedere il Bonus.

Dove registrarsi e come richiedere lo SPID ?

Fra pochi giorni il Ministero dell’Ambiente provvederà a comunicare il portale per richiedere il Bonus. Per poter accedere a tale portale è necessario essere in possesso dello SPID.

Ma che cosa è lo SPID ? 

Lo SPID è l’acronimo di Sistema Pubblico di Identità Digitale ed è stato creato per agevolare il riconoscimento e l’identificazione delle persone soprattutto tra i vari enti e le pubbliche amministrazioni.

Per richiedere lo SPID è necessario fare 3 step :

  • Inserisci i dati anagrafici
  • Crea le tue credenziali SPID
  • Effettua il riconoscimento
Il riconoscimento può essere fatto sia online, che fisicamente in Posta. Qui di seguito trovi tutte le aziende autorizzate per il riconoscimento per generare il tuo Account SPID 

Quando parte il Bonus per i Monopattini Elettrici ?

Il Bonus è già partito e inoltre è retroattivo.

Infatti nonostante il decreto sia stato ufficializzato qualche giorno dopo, il Bonus Mobilità parte dal 4 maggio (data di inizio della FASE 2) e ha una durata fissata fino al 31 dicembre 2020

Chi può usufruire del bonus per la mobilità alternativa 2020 ?

Il Bonus per la mobilità alternativa è rivolto a tutti senza limitazione per fasce di reddito.

Nonostante il Bonus è per tutti esistono dei parametri da osservare, infatti questo incentivo nasce con l’intento di risollevare gli spostamenti lavorativi e non, nelle grandi città.

Quindi i cittadini maggiorenni che possono usufruire dell’incentivo sul decreto clima sono :

  • 1 I Residenti nelle città metropolitane tipo Milano, Roma, Torino etc etc.*
  • 2 I Residenti nei paesi attorno alla cerchia delle città metropolitane
  • 3 I Residenti nei capoluoghi di Regione
  • 4 I Residenti nei capoluoghi di Provincia
  • 5 I Residenti nei città con almeno 50.000 abitanti**

Quindi gli unici che potrebbero essere sfavoriti sono i fuori sede trasferiti al Nord che non hanno modificato la residenza.

*L’elenco completo delle 14 città considerate metropolitane sono : Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Firenze, Genova, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Reggio Calabria, Roma Capitale, Torino, Venezia.

**Per la popolazione dei Comuni si fa riferimento alla banca dati Istat relativo al 1 gennaio 2019

Quanto costa un monopattino elettrico con il bonus del 60% 

Ora che sai come richiedere il bonus sui monopattini elettrici vediamo quanto costano i monopattini più venduti con il bonus del 60%

Prezzo medio senza nessun sconto applicato

Prezzo finale già scontato

NINEBOT BY SEGWAY ES2 

Semplicemente il più venduto nonostante siano usciti da casa madre modelli più recenti rimane per qualità prezzo il migliore.

  • da 389 €
  • a 155 €

XIAOMI M365 

Perfetto per la città è da sempre l’antagonista principale del Ninebot ES2

  • da 349 €
  • a 139 €

NINEBOT MAX G30

Il monopattino elettrico con la più lunga autonomia di sempre (fino a 65 km con una ricarica) e con il marchio di garanzia Ninebot

  • da 697 €
  • a 279 €

URBETTER S1 PRO

Il monopattino elettrico di casa Urbetter che sta prendendo sempre più largo grazie ad un mix di eccezionali caratteristiche e un prezzo sotto media per tutto quello che offre. E borsa in omaggio che non guasta. 

  • da 317 €
  • a 127 €

URBETTER M4

Va bene comprarsi il monopattino per gli spostamenti sostenibili in città, ma non vuoi farci qualche giro off road in zone più selvatiche ? E allora Urbetter M4 è quello che fa per te

  • da 597 €
  • a 238 €

F.A.Q. Bonus Mobilità

E’ possibile abbinare all’acquisto di un monopattino anche gli accessori ?

No. Per quanto siano utili casco, lucchetto e campanello etc. etc. non sono compresi. A tal proposito se vuoi schiarirti le idee sui migliori accessori per monopattino elettrico ho scritto guida.

Quanto dura il Bonus ? Qual’è il periodo di validità ?

Il periodo massimo per poter utilizzare il Bonus una volta richiesto è di 30 giorni, scaduti i quali viene annullato automaticamente.

Decreto Rilancio : stanziamento straordinario di 155 miliardi per rimettere in piedi lavoro, turismo e anche la mobilità 

Il decreto soprannominato “Rilancio” ideato per la fase 2 prevede un sostegno deciso alle imprese e a tanti settori coinvolti come ad esempio il turismo.

Le misure del Decreto Rilancio per incentivare la mobilità sostenibile sono contenute nell’articolo 205 qui riportato nella versione integrale :

1. All’articolo 2 del decreto- legge 14 ottobre 2019, n. 111, convertito, con modificazioni, dalla legge 12 dicembre 2019, n. 141, sono apportate le seguenti modificazioni: 

a) al comma 1:
1) al primo periodo, le parole: “euro 70 milioni per l’anno 2020” sono sostituite dalle seguenti: “euro 120 milioni per l’anno 2020”;

2) il terzo periodo è sostituito dal seguente: 

“A valere sul programma sperimentale, ai residenti maggiorenni nei capoluoghi di Regione, nelle Città metropolitane, nei capoluoghi di Provincia ovvero nei Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti, è riconosciuto un “buono mobilità”, pari al 60 per cento della spesa sostenuta e, comunque, in misura non superiore a euro 500, a partire dal 4 maggio 2020 e fino al 31 dicembre 2020, per l’acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, nonché di veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica di cui all’articolo 33- bis del decreto – legge 

Il “buono mobilità” di cui al terzo periodo può essere richiesto per una sola volta ed esclusivamente per una delle destinazioni d’uso previste.

Al fine di ridurre le emissioni climalteranti, a valere sul suddetto programma sperimentale, ai residenti nei comuni interessati dalle procedure di infrazione comunitaria n. 2014/2147 del 10 luglio 2014 o n. 2015/2043 del 28 maggio 2015 per la non ottemperanza dell’Italia agli obblighi previsti dalla direttiva 2008/50/CE che rottamano, dal 1° gennaio al 31 dicembre 2021, autovetture omologate fino alla classe Euro 3 o motocicli omologati fino alla classe Euro 2 ed Euro 3 a due tempi, è riconosciuto, nei limiti della dotazione del fondo di cui al primo periodo e fino ad esaurimento delle risorse, un “buono mobilità”, cumulabile con quello previsto dal terzo periodo, pari ad euro 1.500 per ogni autovettura e ad euro 500 per ogni motociclo rottamati da utilizzare, entro i successivi tre anni, per l’acquisto, anche a favore di persone conviventi, di abbonamenti al trasporto pubblico locale e regionale, nonché di biciclette anche a pedalata assistita, e di veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica di cui all’articolo 33- bis del decreto – legge o per l’utilizzo dei servizi di mobilità condivisa a uso individuale”.

Conclusione bonus monopattino elettrico e su come richiederlo

Eccoci arrivati alla conclusione  di questa guida. 

Se hai dubbi o consigli per arricchire questo articolo scrivi pure nei commenti.

Ora che sai esattamente come richiedere il bonus mobilità di 500 euro non ti rimane che acquistare il tuo monopattino elettrico, scegli la categoria più adatta a te.

Un saluto dallo staff

Miglior Monopattino Elettrico .COM

17 commenti su “Bonus monopattino elettrico come richiederlo”

  1. È possibile che il suddetto bonus venga scalato all’origine, cioè che il venditore sconti alla vendita l’acquisto,per poi farsi rimborsare?

    Rispondi
    • Si assolutamente, a breve i commercianti potranno scalare all’origine lo sconto affinché il privato possa effettuare già il pagamento scontato, appena ci saranno aggiornamenti in merito provvederemo a comunicare tutte le modalità.

      Rispondi
        • Buongiorno Erik,
          ti basta acquistare un monopattino ovunque vuoi, l’importante è che quando dovrai richiedere il bonus conservi lo scontrino o il documento digitale di fatturazione per aderire correttamente all’offerta. Se vuoi su questo blog ci sono svariati articoli per aiutarti a scegliere, una volta che hai individuato quello giusto per te clicca sul link (o bottone) per concludere l’acquisto.

          Rispondi
    • Buongiorno Marianna,
      ti confermo che il bonus spetta ad ogni singola persona maggiorenne e residente nei comuni scritti nel post. Quindi se ne volessi acquistare due, devono essere con nominativi differenti.

      Rispondi
  2. Il decreto mobilità prevede che per poter usufruire del bonus, il mezzo deve essere provvisto di dispositivo sonoro. Essendo sprovvisto di campanello NINEBOT BY SEGWAY ES2 siamo sicuri che sia compatibile con il bonus mobilità? Attendo chiarimenti. Grazie

    Rispondi
    • Buongiorno Giuseppe, grazie per la domanda. Ti confermo che il bonus è valido anche per il Ninebot ES2.

      Infatti per avere il bonus basta acquistare un monopattino, anche se non ha il campanello in dotazione.

      Il campanello riguarda esclusivamente le norme stradali, quindi per essere a norma su strada ti basta acquistarlo a parte se hai scelto il Ninebot ES2, se vuoi dare un occhio, il campanello più scelto ad oggi è questo https://amzn.to/2UHnwFp

      Rispondi
  3. Buongiorno, ho appena sentito Amazon mi hanno detto che L’Urbetter Kugoo M4 non è nella lista mobilità di Amazon, tu mi confermi invece che è acquistabile con il bonus mobilità ? Grazie Domenico

    Rispondi
    • Buongiorno Domenico, intanto grazie per la domanda, così possiamo cogliere occasione per ampliare ulteriormente l’argomento bonus mobilità. Il monopattino Urbetter Kugoo M4 per caratteristiche, secondo le recenti normative vigenti, è idoneo al bonus mobilità. Amazon ha stipulato un accordo con alcuni rivenditori, grazie al quale sotto le caratteristiche tecniche scrive se il monopattino scelto è idoneo o meno al bonus.
      Se invece non vedi la scritta, bisogna contattare direttamente il rivenditore per accertarsi che produca la fattura, almeno in inglese.
      Per quanto riguarda l’urbetter in queste ultime settimane, essendo uno dei prodotti più venduti in assoluto si sono moltiplicati i rivenditori di questo monopattino elettrico pertanto bisogna trovare il rivenditore che fornisca fattura come detto prima.

      Rispondi
  4. I am really impressed with your writing skills as well as with the layout on your weblog.
    Is this a paid theme or did you modify it yourself? Anyway keep up the
    nice quality writing, it is rare to see a great blog like this one
    these days.

    Rispondi

Lascia un commento